Sabato 16 dicembre 2017

» Home > Ricette > Patti Unici > Mulgnan Chjin

Mulgnan Chjin

 I MULGNAN CHIIN O FURN:

Dividere in due la melanzana e svuotarle le due parti formando due barchette.

Soffriggere in una padella uno spicchio d'aglio ed aggiungere la parte interna della melanzana tagliata a dadini,  pomodoro e basilico.  Lasciare cuocere aggiungendo acqua quando occorre.

Lasciare raffreddare il composto dopo la cottura, aggiungere uovo, mollica di pane raffermo e formaggio grattugiato (preferibilmente cacioricotta,  ma va bene anche pecorino o parmigiano). Amalgamare il tutto.

Utilizzare il composto ottenuto per riempire le melanzane precedentemente svuotate.

Porre le melanzane così ripiene in una pirofila su un fondo con un filo di olio ed un dito di acqua.

Cuocere a 200 gradi per 25 minuti.

Se la buccia della melanzana dovesse sembrare dura, portare ad ebollizione sul gas prima di porre in forno.

--------

VARIANTE 1

Assolutamente da provare è la versione al sugo.

La melanzana va tagliata nella parte alta e, con santa pazienza e attenzione, va vuotata a partire dalla parte più stretta, in modo da ottenere una sorta di sacchetto..

Preparato il ripieno, si riempie la melanzana, si richiude riposizionando la parte tagliata bloccandola con stuzzicadenti e la si cucina al sugo.

Si ottiene così il sugo per condire la pasta e la melanzana ripiena per secondo.

----------

VARIANTE 2

Per un gusto più elaborato, è possibile aggiungere al composto della carne macinata e soffriggere le melanzane ripiene prima di metterle al forno.

----------

Con il contributo di:

Donata Voto - Enza Romagnoli - Martina Carnilië Tavaglione - Giuseppe Pizzarelli - Marianna Sollecito - Michele D'Errico.

Ci sono 2 commenti

Aggiungi il tuo.

Raffaele Menonna
10-06-2013 17:25:44
La ricetta va bene, qualcuno arricchisce il gusto con l'aggiunta di uvetta, per il formaggio invece dipende dal gusto molti usano il pecorino come faccio io.
Michele D'Errico
10-06-2013 18:43:12
Quando vedo aggiungere l'uvetta nelle nostre ricette, mi ricordo sempre delle nostre origini saracene.

Aggiungi il tuo commento




?>

impresaweb.comInfo CookiesDisclaimer

Il sito ischitella.net si avvale di cookie, utili per ottimizzare la navigazione ed essenziali per alcune sezioni del sito.
Utilizzando il sito senza modificare le impostazioni del browser, si acconsente alla ricezione dei nostri cookie.

Close
^